Clown Guatenala Servizio Civile

Sonrisas llevan Sonrisas

In Guatemala, paese dove sto svolgendo il mio anno di Servizio Civile, Sono venuti a visitarmi tre miei compagni clown di Cuore per un sorriso” con la quale in Italia faccio attività in ospedale con bambini e in altri luoghi che ospitano anziani e persone con disabilità.

Grazie alla loro visita ho colto l’occasione per proporre ad Asogen, l’associazione locale di riferimento per il mio progetto, alcune attività da organizzare con bambini nella zona di Chimaltenango. Siamo andati all’ospedale nazionale, nell’orfanotrofio “Hogar santa Maria de Guadalupe” e nella scuola Cedin, l’altra realtà che ospita volontarie IBO in Servizio Civile. In queste attività infatti hanno partecipato anche Francesca, Sara e Silvia, le mie compagne di “viaggio”.

È stata un’occasione per ritrovare un contatto umano con le persone di questo luogo, bambini e adulti. Attraverso quella che viene chiamata terapia del sorriso l’intento è stato quello di far dimenticare per un momento la situazione di sofferenza che queste persone stanno o hanno vissuto.

[metaslider id=2935]

È stato un modo per entrare in maniera differente in luoghi locali e respirare la vita vissuta in ambienti diversi. E come dimenticare l’impegno e la dedizione del personale che abbiamo incontrato.

Gli occhi pieni di speranza di una mamma accanto a suo figlio in un letto d’ospedale, il viso di un bambino che si illumina nel ricevere un palloncino colorato, l’allegria di una bimba nel dare un abbraccio, l’energia di un gruppo di bambini nel partecipare ad un’attività di gioco

Grazie a questi occhi e questi sorrisi ho ritrovato un po’ di umanità, in un paese pieno di contraddizioni e ingiustizie sociali.

Stefania Dalbosco, volontaria IBO in Servizio Civile in Guatemala



X